Ponte Meier: “inaugurazione per fine anno” (2015)

I lavori sono in ritardo di diversi mesi sulla tabella di marcia “per via del livello di Tanaro, che è stato straordinariamente alto l’estate e l’inverno passati, ostacolando i lavori”. Annunciata la chiusura della circonvallazione e di via Pavia per un paio di mesi a partire da giugno.

ALESSANDRIA – “Il Meier sarà pronto per l’inaugurazione a fine anno”, a confermarlo sono l’assessore ai lavori pubblici, Giancarlo Cattaneo, e l’ingegnere capo del Comune Marco Neri. I lavori, che dovevano essere conclusi in tempo utile per far percorrere il ponte agli alessandrini già questa estate, sono andati per le lunghe, ma senza che nessuno potesse evitarlo, almeno secondo la spiegazione ‘tecnica’ data da Marco Neri. “Il momento migliore per effettuare i lavori strutturali con l’occupazione di parte dell’alveo del fiume sono l’inverno e l’estate, quando generalmente la portata d’acqua è più scarsa – chiarisce Neri – ma l’anno scorso il Tanaro ha avuto una portata eccezionale, costringendoci a rifare più volte le piste per i mezzi che dovevano lavorare alla struttura. Ormai però il più è fatto: il Meier sarebbe di fatto già percorribile, se non fosse che per ovvie ragioni di sicurezza è proibito farlo. Da adesso – prosegue l’ingegnere capo – i lavori non dovrebbero subire altri intoppi perché gli unici interventi che ancora impegneranno in parte il fiume saranno quelli della posa dell’arco, che avverrà tra giugno e luglio. Poi si tratterà solamente di procedere a tutta la fase di rivestimento della struttura, la sistemazione dei parapetti e gli interventi di finitura, prima dei collaudi di rito”.9982168_83482719_meier05

A partire da giugno, anche per consentire il raccordo fra la strada e il ponte, più alto di un metro in mezzo rispetto a quest’ultima, verranno chiuse sia via Pavia che la circonvallazione. “Stiamo attendendo la fine delle scuole – conferma Neri – per ridurre al minimo i disagi, ma non si potrà fare altrimenti. La circonvallazione resterà chiusa ragionevolmente un paio di mesi. Via Pavia circa un mese. La viabilità comunque non sarà modificata in alcun modo. Ripristineremo prima dell’inaugurazione del ponte il semaforo della circonvallazione e ne porremo uno in corrispondenza dell’altra estremità, in via Pavia. L’obiettivo è quello favorire in questo modo i pedoni che vorranno raggiungere a piedi la Cittadella venendo dal centro”.

Un anno fa l’assessore al commercio Marica Barrera annunciava l’intenzione da parte dell’amministrazione di puntare su Meier e Cittadella per raccogliere flussi turistici provenienti dall’Expo: qualcosa è andato storto, ma già allora più d’uno aveva accolto la notizia con molto scetticismo e una punta d’ilarità. Con lo slittamento dell’inaugurazione del ponte a questo inverno, e l’Expo ormai concluso, abbiamo perso l’occasione di scoprire chi avrebbe avuto ragione. Forse i ritardi sono stata una piccola fortuna, almeno per l’assessore…

http://www.alessandrianews.it

Precedente Mi manca l’Italia e soprattutto Alessandria di Claudia Pessarelli (2015) Successivo Il cimitero di Alessandria [Un tuffo nel passato] di Tony Frisina