Alessandria-Livorno 3-1 (Gonzalez, Iocolano, Iocolano) – Campionato di Lega Pro 2016/17

13625398_1002481736515907_3944506389026466538_n 14141608_1002483053182442_2159773909120680556_n 14141823_1002481583182589_5919287983824975703_n 14141948_1002481619849252_8133068912561692104_n 14141965_1002481849849229_9084918300966043625_n 14142000_1002481593182588_5059706996883326074_n 14142032_1002483263182421_8344651437275108038_n 14142040_1002483816515699_8846761546326759741_n 14142059_1002481313182616_5333441885269883965_n 14183690_1002483899849024_8874640127847847502_n 14183739_1002483363182411_8377533417881260713_n 14183824_1002483589849055_7551928795992587020_n 14183965_1002480176516063_4181441433121971237_n 14184290_1002481813182566_3519496112448705563_n 14184322_1002483523182395_861648236827999158_n 14184514_1002483933182354_4081952226980396707_n 14191941_1002480149849399_2138014466293724150_n 14192061_1002481466515934_7893839472471438881_n 14192071_1002480673182680_9087820184036723993_n 14192093_1002483639849050_2589202616862447163_n14192116_1002480286516052_5055087346366745185_n 14192116_1002480573182690_6172177267809284212_n 14192183_1002480183182729_1202492274287057276_n 14192561_1002483283182419_4406567906967692614_n 14192616_1002481716515909_8352310497218591376_n 14192616_1002483346515746_1276442074577350335_n 14199164_1002483393182408_4784149801220683890_n 14199197_1002483389849075_2966232130446791005_n 14199265_1002483429849071_8369041329351414880_n 14199265_1002483749849039_940302055311962477_n 14199268_1002481303182617_4874846418724248382_n 14199304_1002483909849023_6048465028811195298_n 14199349_1002481463182601_6289482697189419867_n 14199351_1002481436515937_8466104824878376736_n 14199411_1002481016515979_2063869103637887126_n 14199515_1002483126515768_6381690205110376157_n 14199576_1002481256515955_7533090357635657744_n 14199768_1002481606515920_4735172142544069417_n 14202497_1002483576515723_5220322396452316915_n 14202536_1002480403182707_5819142285470003755_n14202536_1002480606516020_105202543199511277_n 14202538_1002480739849340_8879909832560903867_n 14202553_1002481306515950_2156949349156913869_n 14202622_1002480916515989_5194684974410135015_n 14202687_1002483519849062_2675047505076256506_n 14202768_1002483579849056_4360823482678252185_n 14202778_1002483643182383_7223044645768061392_n 14203119_1002481686515912_5004823844839876492_n 14203169_1002481833182564_303716263161548448_n 14203181_1002481499849264_5743535639225684314_n 14203184_1002480153182732_2342385913694982640_n 14203186_1002480306516050_136797625543280076_n 14203192_1002481126515968_1728151545208667194_n 14203203_1002480746516006_8755986918555452949_n 14203203_1002481729849241_6287404328565521687_n 14203281_1002480089849405_4981654807096565631_n 14203287_1002481133182634_2810999534054107159_n 14211967_1002481859849228_5638215127280639609_n 14212131_1002484286515652_6108875070754299896_n 14212745_1002481426515938_2050800723692392487_n14212748_1002480779849336_7362029298665972331_n 14222103_1002483473182400_8557213843302662338_n 14222162_1002482973182450_6958626340235782267_n 14222220_1002480519849362_5778988107503000310_n 14222294_1002483119849102_5189410855827531261_n 14222358_1002480329849381_9144792889524256683_n 14224680_1002481616515919_5866086678300836023_n 14224705_1002483359849078_2400982867853599495_n 14224853_1002480903182657_1517267010339556321_n 14224917_1002482966515784_6464817750024808249_n 14225355_1002480279849386_8389936700646456504_n 14225466_1002482976515783_2260404163957295359_n 14232464_1002481129849301_2588750573450789179_n 14232465_1002483239849090_7608523147371899549_n 14232514_1002484013182346_6684123368697875686_n 14232550_1002480736516007_9141720308446128952_n 14232595_1002481036515977_1227634693010000614_n 14232627_1002483133182434_5659075973297677901_n 14232978_1002481873182560_4378890787505953672_n 14233080_1002484023182345_8147167914170774510_n14233083_1002483799849034_3419044648182960472_n 14233183_1002484356515645_1290571187963337772_n 14233188_1002484043182343_2801598365988189688_n 14233219_1002480766516004_4950747992482935485_n 14237481_1002480906515990_979179443638217633_n 14237611_1002480576516023_1077992735187769224_n 14237725_1002483129849101_643942448352286246_n 14238083_1002483939849020_1724214702289464253_n 14238100_1002483739849040_2164640081473854713_n 14238103_1002481276515953_1705578252588641693_n 14238157_1002480896515991_6110772584394487894_n 14238189_1002483879849026_2478620635822927340_n 14238217_1002483719849042_4681485978087075234_n 14238355_1002484326515648_1025643695608234871_n 14263980_1002481753182572_2846044305567330420_n 14264018_1002483256515755_7237529940611113491_n 14264180_1002480186516062_2864006740105618063_n 14264205_1002484293182318_1549280706112418264_n 14264935_1002480936515987_310160584980989105_n 14265053_1002483459849068_5040747690101306207_n

IL PUNTO SUL CAMPIONATO
di Ivaldi Sergio.

Alessandria-Livorno 3-1, labronici umiliati.

E’ ancora presto per trarre conclusioni, siamo solo alla seconda giornata di campionato e il percorso è ancora maledettamente lungo e irto di ostacoli ma il piglio da grandissima squadra, che ha mostrato ieri l’Alessandria e con il quale ha schiantato e umiliato il quotato Livorno, sceso in riva al Tanaro con le stigmate di possibile squadra regina del nostro girone, ci fa capire, facendo tutti gli scongiuri del caso, che questo, forse, può essere l’anno buono. Certo, non sarà semplice, il Livorno ti da mille stimoli, altro è andare a giocare contro Renate e Giana, che, con tutto il rispetto, nell’immaginario collettivo non suscitano un grande appeal.
Ecco che qui si dovrà vedere la mano dell’allenatore. La squadra sembra assecondarlo mettendo in campo una feroce determinazione dal primo all’ultimo minuto di gioco. Ah, come sembrano lontani i tempi in cui si speculava sul gollettino segnato arretrando il proprio baricentro di 20/30 metri. Ora vedere Bocalon sbattersi in un pressing asfissiante e Iocolano farsi 40 metri di corsa per rincorrere il suo avversario sulla fascia ti fanno capire molte cose, al di là del risultato ottenuto.
Una cosa mi sento di dire fin da ora, sperando di non essere smentito, forse finalmente Di Masi ha trovato l’allenatore giusto, quello che da quattro anni andava cercando.
Braglia è uomo navigato, scafato alle mille battaglie e capisce al volo le tematiche e le esigenze di uno spogliatoio e al contrario del suo sciagurato predecessore non si è messo di traverso contro i cosiddetti “senatori” perchè sa benissimo che loro sono il collante del gruppo, quelli su cui fare affidamento, quelli sui quali i giovani possono contare.
Da buon toscanaccio burbero è poco mediatico ma quando lo senti parlare capisci che non recita il copione a memoria, che non dice ovvietà e banalità tanto per dire qualcosa. Forse anche per questo sta conquistando piano piano la simpatia dei mandrogni…in questo è molto alessandrino. Lasciamolo lavorare e questo signore sono sicuro ci regalerà grosse soddisfazioni e se poi in campo ti puoi permettere il lusso di schierare una insuperabile difesa, un centrocampo da categoria superiore e quei due autentici fuoriclasse come Iocolano e Gonzalez, allora diventa legittimo per il popolo grigio sognare in grande dopo aver ingoiato per anni, tanti (troppi) bocconi amari.
Se il buongiorno si vede dal mattino….

14183712_10210275022732523_548544199129312515_n 14183827_10210275039932953_3312035953292428941_n 14192051_10210275040612970_3389319512164510826_n 14199253_10210275040212960_3007760008090655460_n 14199741_10210275025252586_1512809664386168928_n 14203184_10210275041973004_4382208248997523050_n 14203275_10210275025212585_6285946730721456029_n 14212095_10210275028532668_3138594546684588929_n 14212624_10210275040252961_2543489793943291545_n 14222351_10210275018172409_3307732599277785072_n 14224761_10210275024452566_8251162781610004898_n 14224953_10210275042213010_6835617169024857797_n 14225444_10210275022772524_1501761526349816454_n 14225479_10210275028772674_9109969304095554989_n 14232377_10210275042573019_5919180979468187550_n 14232403_10210275024652571_7944360911293151502_n 14233116_10210275022492517_3434476788640596452_n 14233222_10210275022372514_8903446503048450043_n 14238350_10210275033452791_1070501349153079483_n

14102170_10210274461838501_2237033293022989493_n 14141496_10210274447318138_5286517517495931922_n 14141902_10210275038652921_7801734877889429080_n 14141972_10210274472278762_1178866130258878255_n 14183732_10210274472318763_6681291911617519829_n 14183827_10210275039932953_3312035953292428941_n 14184366_10210274451918253_5735172196732252981_n 14184517_10210274522080007_870850466514322713_n 14192017_10210273758940929_3925823118746918349_n 14192050_10210274521920003_1749808300448563522_n 14192126_10210273820662472_5607332342868841331_n 14192707_10210273759100933_5525915236834949125_n 14199253_10210275040212960_3007760008090655460_n 14199373_10210274517359889_3511029203977046596_n 14199378_10210274444798075_8869568395213071618_n 14199562_10210274085949104_2573795523997444852_n 14199704_10210275032972779_7611317287446927520_n 14202683_10210273757660897_284843725595274847_n 14203134_10210273761420991_2524988123175632729_n 14203234_10210273732340264_4312750524970512067_n 14203275_10210274088469167_2901341373797764358_n 14211981_10210274461238486_7854888035384594926_n 14212062_10210274087109133_7694611241405754322_n 14212153_10210274517839901_5419152834610906764_n 14212166_10210274451518243_1312333667335235434_n 14212185_10210274448158159_3655917980368641569_n 14212624_10210275040252961_2543489793943291545_n 14222210_10210273761540994_1505829584060485634_n 14222222_10210273759500943_8286697061842266127_n 14222363_10210274455718348_7484224787563714224_n 14224739_10210273777621396_7498511914452481653_n 14225471_10210274093629296_5597960052688465398_n 14225500_10210273732380265_2030660101313151704_n 14232474_10210274446438116_7811373914127287566_n 14232621_10210274444078057_7796339575253451989_n 14233048_10210274447558144_3933066099354488291_n 14233118_10210273761580995_5123277847287765519_n 14233267_10210273778861427_5092876638122683637_n 14237544_10210274087949154_4653000578638745550_n 14237660_10210273832342764_7837935008713606436_n 14238142_10210273777061382_8349273503033942097_n 14238143_10210273758660922_8072187989356063294_n 14238234_10210274087829151_6435318808369851234_n 14238237_10210273761781000_2209216250905451107_n 14238350_10210275033452791_1070501349153079483_n 14264184_10210273832222761_299461841384428979_n

Livorno ad Alessandria una sconfitta meritata

Troppo forti i piemontesi per gli amaranto.

INVIATO A ALESSANDRIA. Andiamo al sodo, che le chiacchiere dopo questa sconfitta stanno a zero. Ci sono tre ragioni per le quali il Livorno ha perso. Due sono preoccupanti, la terza ci lascia aperta uno spiraglio di ottimismo. 1) L’Alessandria ha un organico più forte, soprattutto davanti dove la qualità di Gonzalez e Iocolano potrà risolvere molte partite. 2) L’Alessandria ha giocato meglio, soprattutto ha fatto la partita sempre, lasciando le briciole agli amaranto. 3) Il Livorno è arrivato ad affrontare la partita più difficile della stagione senza Vantaggiato (entrato solo a metà secondo tempo ma con infiltrazioni), Bergvold, Luci e magari anche Jelenic.

UN RINFORZO? Un po’ di scoramento ci sta dopo questa sconfitta. Ora però non iniziamo col disfattismo sennò non si va da nessuna parte.

Piuttosto ci piacerebbe che la società (anzi, Aldo Spinelli) facesse un po’ un quadro della situazione. Siamo davvero a posto così? Possibile che bastino due centrocampisti infortunati per costringere Foscarini a fare i salti mortali, far giocare Gemmi mezzala e far debuttare Rossini prima del dovuto? C’è ancora Ruben Olivera sul mercato, svincolato: non sappiamo come, ma quello è il giocatore che manca. È un over? Pace, si manderà in tribuna un altro di quelli che sino a oggi hanno deluso.

SOLO UN TIRO. L’Alessandria ha tirato in porta una decina di volte, il Livorno solo con Vantaggiato in occasione del rigore. Poco per salvare le penne, anche se lo 0-0 dell’intervallo ci aveva illuso di poter limitare i danni. Ma, appunto, era solo una speranza.

Il Livorno è stato a lungo passivo, soprattutto in mezzo al campo. Gemmi mediano era un pesce fuor d’acqua e poverino faceva di tutto per non pestare i piedi a Giandonato, anche se per assurdo il Livorno è crollato nel secondo tempo quando è entrato Venitucci che sulla carta doveva dare qualità.

Poco o niente anche dalle fasce. Toninelli nel primo tempo aveva fatto benino limitando Iocolano, ma poi è stato asfaltato di brutto (prima doppietta in carriera di Iocolono…) e molte colpe del ko sono sue. Modesto anche l’apporto di Grillo dall’altra parte. In attacco Dell’Agnello e Cellini sono rimasti tagliati fuori.

http://m.iltirreno.gelocal.it/livorno/sport/2016/09/05/news/livorno-ad-alessandria-una-sconfitta-meritata-1.14063094

Livorno travolto dall’Alessandria

I piemontesi vincono 3-1. Succede tutto nella ripresa, campanello d’allarme per gli amaranto

di NICOLO’ CECIONI

Alessandria-Livorno, le foto della partita
Alessandria-Livorno (foto LaPresse)
Alessandria, 4 settembre 2016 – Succede tutto nella ripresa tra Alessandria e Livorno. Grigi e amaranto, dopo un primo tempo spumeggiante ma sterile, danno vita a una ripresa pimpante, con ben quattro reti.
Lo spettacolo, però, è tutto per i padroni di casa che subito nei primi minuti fanno capire di che pasta sono fatti. E così al 3′ i piemontesi segnano di già. Ma Strippoli annulla per fuorigioco. Dopo la respinta di Mazzoni, infatti, Gonzalez si avventa sul pallone per servire Bocalon. Ma la sua posizione è irregolare. Fino al 25′ si vedono solo i padroni di casa, con un paio di corner e due punizioni insidiose, che vengono ben gestite dalla difesa labronica.

Poi il lampo amaranto con il lancio di Toninelli per Cellini, però l’azione sfuma. Al 30′ su calcio d’angolo, l’Alessandria sfiora di nuovo il gol con Piccolo che di testa manca di poco il bersaglio. Prima dell’intervallo sono ancora i grigi a rendersi pericolosi con Celjak che spara fuori d’un soffio.

Nel secondo tempo si concretizzano gli sforzi della prima frazione di gioco dei padroni di casa. L’1-0 arriva al 6′ con Gonzalez. Sul vantaggio piemontese è enorme la responsabilità di Mazzoni che ha respinto malissimo la conclusione di Iocolano, permettendo all’argentino di segnare. Poco dopo è Marchi a evitare il peggio stoppando sul nascere un contropiede.

La reazione livornese non arriva e così al 17′ arriva il 2-0. Iocolano dalla sinistra lascia partire un siluro che si infila in porta. Due minuti più tardi si riaprono le speranze per il Livorno con il fallo dello stesso Iocolano su Toninelli in area. Rigore netto. Dal dischetto Vantaggiato dimezza lo svantaggio e riaccende la fiammella amaranto.

Piove sul bagnato, però, al 24′ con Marras che mette in mezzo un assist al bacio e Iocolano fa doppietta, portando il punteggio sul 3-1.

Al 32′ viene espulso, per doppia ammonizione, pure Toninelli per un brutto intervento su Iocolano. È l’ultima occasione del match. Anche perché in inferiorità numerica, i ragazzi di Foscarini non riescono più a spingere. E così, dopo 4′ di recupero, il match si chiude sul 3-1. Se questo match doveva essere un esame per capire quanto il Livorno fosse pronto per la Lega Pro, gli amaranto sono stati decisamente bocciati.

Alessandria: Vannucchi; Celjak, Piccolo, Gozzi, Manfrin; Marras, Cazzola, Mezavilla, Iocolano; Bocalon, Gonzalez. All. Braglia

Livorno: Mazzoni; Rossini, Gonnelli, Lambrughi, Toninelli, Marchi, Giandonato, Grillo, Gemmi (1′ st Venitucci), Cellini, Dell’Agnello (15′ st Vantaggiato). All. Foscarini.

Arbitro: Strippoli di Bari.

Marcatori: 6′ st Gonzalez, 17′ st Iocolano, 20′ st Vantaggiato (rig), 24′ Iocolano.

Precedente NA BUSA d'ALZHEIMER di Ugo Boccassi Successivo Via Savona