Crea sito

Manifesto d’invito ai cittadini alla sottoscrizione del prestito della Cassa di Risparmio di Alessandria-resistere e vincere”

Si tratta della propaganda (réclame) che la Cassa fece per favorire la sottoscrizione, appunto, del quinto prestito nazionale. I “prestiti nazionali” furono in tutto sei, e servirono a finanziare la “Grande Guerra”. Questo prestito fu lanciato nel gennaio del 1918 dopo Caporetto (da qui il motto: resistere è vincere) e gli italiani risposero con oltre tre miliardi di sottoscrizioni, per una rendita consolidata del 5%. Nel 1918, nell’immediato dopoguerra, fu deliberato il sesto ed ultimo prestito.

Questi prestiti furono lanciati dai governi quindi erano titoli di Stato al pari dei Buoni del Tesoro. Il 1° di 1 miliardo fu lanciato quando non eravamo ancora i guerra, nel gennaio 1915. Il 2° a giugno dello stesso anno, a guerra appena iniziata, per 1 miliardo, con una rendita del 4,50%. il 3° a gennaio 1916 per 2 miliardi e 410 milioni. Il 4° a gennaio 1917 per 3 miliardi e 800 milioni, con una 1525024_685026851541571_1457871467_nrendita del 5%.