Alessandria – Aeroporto “Bovone”

Alessandria - Aeroporto "Bovone"
Alessandria – Aeroporto “Bovone” L’Aeroporto di Alessandria è un aeroporto italiano situato a nord di Alessandria, lungo Viale Milite Ignoto. La struttura, intitolata alla memoria del comandante Massimo Bovone, è dotata di una pista in erba lunga 640 m. L’aeroporto è gestito dall’Aeroclub di Alessandria ed effettua attività secondo le regole e gli orari VFR. Nel 1916 il Regio Esercito decise di stabilire ad Alessandria un Aeroscalo per dirigibili. Fu innalzato un pilone d’ormeggio sul lato sud-est di quello che oggi è l’Aeroporto e fu costruito un hangar. Il pilone di attracco per i dirigibili è ancora oggi visibile mentre l’hangar venne smantellato al termine del primo conflitto mondiale. Nel 1929 l’aeroporto, sotto l’egida del Reale Aero Club d’Italia, viene intitolato al Capitano pilota Giuseppe Motta di Quargnento. Dal 1958 è intitolato al Comandante Massimo Bovone. La Scuola di Pilotaggio di Alessandria, insieme a tre sole altre scuole in tutti Italia, fu scelta dal 1985 al 1989, dall’Alitalia, come scuola di supporto per la formazione dei propri allievi. Meritevole di ricordo è la figura del capitano Giorgio Alessio, alessandrino, che prese il brevetto a soli 17 anni e successivamente divenne pilota militare. Fece parte della Pattuglia acrobatica delle Frecce Tricolori dal 1984 al 1988, Pony 2, e morì tragicamente il 28 agosto 1988 durante il FlugTag 88 Airshow a Ramstein (Germania).

 

 

Precedente Rara stampa ottocentesca della fondazione di Alessandria. Successivo Castello di Gabiano