Accadeva in Alessandria – 12 aprile 1175

Il 12 aprile 1175 si conclude l’assedio di Alessandria con la rinuncia del Barbarossa a conquistare la città assediata dal 29 ottobre 1174. La leggenda vuole che a risolvere l’assedio fu un pastore, Gagliaudo Aulari, che suggerì di dar da mangiare alla sua vacca tutte le scorte di grano presenti in città, per far credere al Barbarossa che Alessandria non solo non avesse ancora esaurito i viveri, come egli pensava, ma ne avesse in tal quantità da permettersi di sfamare il bestiame con essi.

 
Precedente Il regalo del mandrogno dei fratelli Pierluigi ed Ettore Erizzo Successivo 14/04/2016 - Presentazione del libro "I Grigi nella Storia" in Piazzetta della Lega