Crea sito

01/04/2015 – Alessandria-Pro Patria 3-0

10361461_10204044168449313_2061300408713563070_n 11008569_10204044199130080_8756082850693275733_n 11055264_10204044126248258_1191381485782380355_n 11057909_10204044152208907_448072341820120370_n 11062034_10204044198210057_4099024365048198327_n 11072929_10204044199570091_75432722225185142_n 11088560_10204044184769721_6941565427784499425_n 11094689_10204044198930075_8976955339916482132_n11102609_10204044197890049_5891425300991938580_n 11115737_10204044190009852_3340483746944688012_n 11133986_10204044147168781_5016204161688468202_nUna gara praticamente a senso unico. L’Alessandria si dimostra superiore alla Pro Patria e al “Moccagatta” vince 3-0 inguaiando i Tigrotti, che nelle ultime tre gare – tutte in trasferta – hanno messo a segno un solo punto. In vantaggio con Spighi al 20’, Guglielmotti facilita la vita ai piemontesi facendosi espellere un’altra volta per una gomitata all’ex Mora, che si prende la rivincita siglando la rete del 2-0 al 23’ della ripresa. Nel finale Iunco arrotonda il punteggio siglando il 3-0 in contropiede.

Alessandria-Pro-Patria-16Mister Luca D’Angelo ha avuto solo l’imbarazzo della scelta, ma non altrettante verze da sfogliare: tre punti o stagione allungata ai playoff. E così è stato. I Grigi hanno guadagnto una posizione approfittando del ko del Pavia a Cremona. Purtroppo, non si è fermato il Bassano, che ha espugnato Como e rimane a +2 sull’Alessandria.

Alessandria-Pro-Patria-4Fischio d’inizio – La Pro cerca punti salvezza al “Moccagatta” contro un’Alessandria desiderosa di tornare alla vittoria per continuare a credere alla serie B. Mister Marcello Montanari, privo degli squalificati Pisani, Calzi e Arati, si affida comunque al 4-3-3 ritrovando Botturi al centro della difesa e schierando Cannataro in mezzo alla mediana, con Giorno e Bovi. In attacco spazio a Candido e Terrani di supporto a Serafini. Per i Grigi di mister D’Angelo il modulo è il 3-5-2 con l’ex Mora largo a sinistra, mentre in attacco Marconi fa coppia con Rantier.

11070091_10153207990988139_8961803441887580711_nIl primo tempo – L’Alessandria sin dai primi minuti mantiene il possesso palla e con un pressing mette in seria difficoltà la Pro. Di occasioni in realtà i padroni di casa non ne costruiscono, ma al primo affondo serio passano: Mora mette in mezzo da sinistra, la difesa della Pro rimane ferma e sul secondo palo si inserisce Spighi, che evita il fuorigioco e batte Melillo di sinistro per l’1-0. I Tigrotti non riescono proprio ad uscire dalla metà campo difensiva e al 32’ la situazione si complica: Guglielmotti entra con il gomito alto su Mora, l’arbitro non lo perdona e gli mostra il cartellino rosso. Mister Montanari cerca di coprirsi, toglie Terrani e mette Zaro – attaccante per difensore – ma la trama della gara non cambia. Nei tre minuti di recupero l’occasione capita sul sinistro di Rantier, che si invola in contropiede, ma sul diagonale del numero 10 grigio Melillo ci mette la mano e devia, anche se l’arbitro non concede il corner.

Espulsione-1024x858La ripresa – Anche nel secondo tempo il canovaccio non cambia: la Pro si difende ma non riesce quasi mai a portarsi in avanti e allora l’Alessandria ne approfitta. Dopo qualche minuto senza grandi sussulti, al 23’ arriva il gol dell’ex: Vitofrancesco crossa da destra trovando nel cuore dell’area Mora, che sigla il 2-0 in acrobazia. La Pro non si scuote, Montanari inserisce anche Palumbo e D’Errico, ma i Grigi non si fanno mai trovare impreparati e l’unica occasione di marchio biancoblu è una punizione dai venti metri che Candido calcia fuori. Il primo corner per i Tigrotti arriva al 47’, ma sul contropiede dovuto allo sbilanciamento di Serafini e compagni, gli alessandrini fanno il tris con Iunco, che servito a due passi dalla porta da Spighi non può fallire.

Alessandria-Pro-Patria-5Alessandria-Pro-Patria-19 Alessandria-Pro-Patria-21

In sala stampa

Mister D’Angelo: “Una buona iniezione di fiducia dopo la sconfitta di Bassano. Loro bravi anche in 10. Non guardo la classifica, ma a una partita dopo l’altra, e ora la testa è già al Monza.

Mirco Spighi: “Sono soddisfatto perché sto lavorando tanto e spero di raccogliere i frutti.

Luca Mora: “Ci crediamo, ovvio crederci, ma andiamo avanti concentrati. Siamo forti e quindi non bisogna mollare”.

Alessandria-Pro Patria (20)

Alessandria-Pro Patria (6)

 

Alessandria-Pro Patria (26)

IL TABELLINO – Alessandria (3-5-2): Nordi; Sosa, Morero, Sirri (dal 18’ st Sabato); Spighi, Vitofrancesco, Obodo, Mezavilla, Mora; Marconi (dal 33’ st Germinale), Rantier (dal 24’ st Iunco). A disposizione: Poluzzi, Terigi, Cavalli, Valentini. All.: D’Angelo.

Pro Patria (4-3-3): Melillo, Guglielmotti, Lamorte, Botturi, Taino; Bovi, Cannataro (dal 21’ st D’Errico), Giorno (dal 33’ st Palumbo); Candido, Serafini, Terrani (dal 36’ pt Zaro). A disposizione: Perilli, Panizzi, Romeo, Baclet. All.: Marcello Montanari.

Arbitro: Proietti di Terni .

Marcatori: al 20’ pt Spighi (A), al 23’ st Mora (A), al 46’ st Iunco (A).

Ammoniti: Bovi per la Pro Patria.

Espulso: Guglielmotti (PP) al 32’ pt per gioco scorretto.

Calci d’angolo: 6-1.

Recupero: 3’ + 3’.

Spettatori: 2500 circa.

Note: serata mite e serena, terreno in discrete condizioni.

Alessandria-Pro Patria (17)

11096531_10205251827809748_1609315924630432882_n

Le fotografie sono tratte dal profilo Facebook dell’Alessandria Calcio e sono di Mauro Zoboli.

Testo di Mario Bocchio – si ringrazia www.museogrigio.it