Toponomastica di Piazza della Libertà

La toponomastica di una città contiene in sè un pezzo della storia di essa.

Abbiamo trovato una piccola e curiosa pubblicazione, curata da Claudio Zarri, di cui riportiamo un breve estratto, che ben illustra il percorso storico della nostra Alessandria, nella sua evoluzione temporale.
Una ricerca consultando l’Archivio di Stato e ricorrendo a fonti eterogenee, come delibere comunali o cronache, data l’insufficienza di dati ricavabili da vecchie mappe.

L’opera considera l’abitato compreso nell’anello dei vecchi spalti, ossia il Centro. E da Piazza della Libertà noi vogliamo partire.

secc. XV-XVI platea Maior
fine sec. Piazza Maggiore o Piazza Grande
fine sec. XVIII Piazza Maggiore, piazza Grande o del Duomo
1800-1814 place d’Armes / plase S. Joseph (a lungo, fino alla demolizione del Duomo nel 1803, il settore sud-orientale della piazza era detto piazzetta san Giuseppe)
metà sec XIX piazza Reale (fino al 1883)
inizi sec. XX piazza Vittorio Emanuele II

L'immagine può contenere: cielo, albero, spazio all'aperto e natura

Precedente Via della Crosa (Via Ferrara) Successivo La storia dei "cento cannoni" di Alessandria