Piazza Santo Stefano (ex Piazza Giordano Bruno)

14079611_1228297407214510_6539932232445671281_n

11045848_652027961608985_3500408373778203061_n
Il palazzo a sinistra ottocentesco “Palazzo Astori”. Oggi un orribile Palazzone e piazza S.Stefano, secondo la filosofia “urbanistico palazzinara” alessandrina meglio vivere di 50 appartamenti anonimi che di storia….

 

12698371_10207355092509422_1519675056046718282_o

Nel 1728 i Servi di Maria o Serviti aprirono una cappella nell'isolato dell'attuale S. Stefano, ottenendo nel 1741 la costruzione di una chiesa più ampia. Nel 1773 la nuova chiesa di S. Stefano fu consacrata dal Vescovo GIUSEPPE TOMMASO DE ROSSI. Soppressi gli ordini religiosi, nel 1802 i Serviti se ne andarono e la loro chiesa fu requisita dal governo francese che ne fece un magazzino, poi nel 1805 divenne sede della parrocchia di S. Martino (donde l'attuale duplice intestazione); l'annesso piccolo convento divenne abitazione del parroco.
Nel 1728 i Servi di Maria o Serviti aprirono una cappella nell’isolato dell’attuale S. Stefano, ottenendo nel 1741 la costruzione di una chiesa più ampia. Nel 1773 la nuova chiesa di S. Stefano fu consacrata dal Vescovo GIUSEPPE TOMMASO DE ROSSI. Soppressi gli ordini religiosi, nel 1802 i Serviti se ne andarono e la loro chiesa fu requisita dal governo francese che ne fece un magazzino, poi nel 1805 divenne sede della parrocchia di S. Martino (donde l’attuale duplice intestazione); l’annesso piccolo convento divenne abitazione del parroco.
10430484_1527972007480842_8796592758557110561_n
2015
2014
2014

foto Sergio Di (2016)

Piazza e Caserma S. Stefano
Piazza e Caserma S. Stefano
Via Dossena e Piazza S. Stefano.
Via Dossena e Piazza S. Stefano.
Piazza Santo Stefano al calar della sera
Piazza Santo Stefano al calar della sera
Piazza S. Stefano e Distretto Militare
Piazza S. Stefano e Distretto Militare
10414390_10203545667116168_5348687786167049807_n
Foto di Sergio Di
Precedente Ex Collegio dei Gesuiti - Piazza Santo Stefano. Successivo SS. Lucia e Paolo - Piazzetta Santa Lucia