Crea sito

Spaccio di Piazza Marconi – anni ’30-’50

Quando c'era il concetto di solidarietà vero e concreto per la povertà reale (oggi non si distingue più tra quella fittizia e quella di fatto: si potrebbero fare decine di esempi) l'Amministrazione Comunale ed altre organizzazioni avevano messo in piedi degli efficienti "banchi alimentari" , i cosiddetti Spacci dove si potevano acquistare prodotti a prezzi calmierati. In Alessandria dal 1936 agli anni 50 ve ne erano cinque dislocati in varie vie. Quello della foto era in piazza Marconi. Poi mi ricordo lo Spaccio dei Ferrovieri, più o meno dove oggi c'è Cercenà sotto i portici di P.za Garibaldi. da "I Grafismi Boccassi".
Quando c’era il concetto di solidarietà vero e concreto per la povertà reale (oggi non si distingue più tra quella fittizia e quella di fatto: si potrebbero fare decine di esempi) l’Amministrazione Comunale ed altre organizzazioni avevano messo in piedi degli efficienti “banchi alimentari” , i cosiddetti Spacci dove si potevano acquistare prodotti a prezzi calmierati. In Alessandria dal 1936 agli anni 50 ve ne erano cinque dislocati in varie vie. Quello della foto era in piazza Marconi. Poi mi ricordo lo Spaccio dei Ferrovieri, più o meno dove oggi c’è Cercenà sotto i portici di P.za Garibaldi.
da “I Grafismi Boccassi”.