Crea sito

Risotto al Barolo

Questa ricetta non è tipica della provincia di Alessandria, in particolare, ma è particolarmente apprezzata in tutto il Piemonte. Si dice che perfino Cavour andasse matto per questo piatto; il segreto di questa ricetta piemontese sta tutto nella scelta del riso giusto e un buon vino Barolo, meglio se non troppo vecchio.  INGREDIENTI Per la salsa al Barolo: 1 litro di Barolo 2 gambi di sedano 1 scalogno grande 1 spicchio d’aglio 1 rametto di rosmarino 1 foglia di alloro (che poi si toglie) 3-4 grani di pepe qualche foglia di maggiorana una bella fetta di peperone spesso Per il riso: 300 g di riso Carnaroli 1 scalogno 1 rametto di rosmarino brodo di carne una noce di burro olio extra vergine d’oliva parmigiano grattugiato sale PROCEDURA La salsa. Mettere in fusione le verdure e il pepe nel Barolo per 2-3 ore. Allontanare la foglia d’alloro e fate cuocere il tutto a fuoco moderato per un’ora e mezza, fino ad ottenere un liquido piuttosto denso che frullerete e salerete a piacimento. Il risotto. Fate un soffritto con scalogno e rosmarino, unite il riso Carnaroli e la salsa di Barolo e fate cuocere bagnando col brodo fino a cottura ultimata. Prima di servire, mantecate con una noce di burro e parmigiano grattugiato.
Questa ricetta non è tipica della provincia di Alessandria, in particolare, ma è particolarmente apprezzata in tutto il Piemonte.
Si dice che perfino Cavour andasse matto per questo piatto; il segreto di questa ricetta piemontese sta tutto nella scelta del riso giusto e un buon vino Barolo, meglio se non troppo vecchio.
INGREDIENTI
Per la salsa al Barolo:
1 litro di Barolo
2 gambi di sedano
1 scalogno grande
1 spicchio d’aglio
1 rametto di rosmarino
1 foglia di alloro (che poi si toglie)
3-4 grani di pepe
qualche foglia di maggiorana
una bella fetta di peperone spesso
Per il riso:
300 g di riso Carnaroli
1 scalogno
1 rametto di rosmarino
brodo di carne
una noce di burro
olio extra vergine d’oliva
parmigiano grattugiato
sale
PROCEDURA
La salsa.
Mettere in fusione le verdure e il pepe nel Barolo per 2-3 ore. Allontanare la foglia d’alloro e fate cuocere il tutto a fuoco moderato per un’ora e mezza, fino ad ottenere un liquido piuttosto denso che frullerete e salerete a piacimento.
Il risotto.
Fate un soffritto con scalogno e rosmarino, unite il riso Carnaroli e la salsa di Barolo e fate cuocere bagnando col brodo fino a cottura ultimata. Prima di servire, mantecate con una noce di burro e parmigiano grattugiato.