Crea sito

PRUFŰM D’IN RICORD

PRUFŰM D’IN RICORD

U j’è in ricord cum riturna ant’la ment
tutt el siri quond ch’a vagh a drumì.
A l’è in ricord ch’lè divers da tücc j’ater,
l’è ‘l prufüm d’in amur ch’j’hó pèrdì.
L’era frёsch cme na róza d’Avrì
e pulid acme l’aria ‘d muntagna, ma
forse le a l’hai nenta capì
e ta m’ha dacc in dulur infinì.
A me um basta stèi auzen ogni tont
e parlèi con la vuz del me cór,
dedichei quater vers ‘d Puesia
e ricurdet che sensa le me a mór.

Lisòndria, 3 Mars 2004
Gianni Regalzi
(El fió del Bosch e l’anvud du smój)
(Dalla Raccolta “L’Obiettivo è l’Anima”
di G.Regalzi e foto di R.Novello)

Traduzione dell’Autore
PROFUMO D’UN RICORDO

C’è un profumo che mi torna alla mente
tutte le sere quando vado a dormire.
E’ un ricordo diverso dagli altri,
è il profumo di un amore perduto.
Era fresco come una rosa d’aprile
e pulito come l’aria di montagna, ma
forse lei non l’ha capito
e m’ha dato un dolore infinito.
A me basta starle vicino ogni tanto
e parlarle con la voce del mio cuore,
dedicarle quattro versi di Poesia
e ricordarle che senza lei io muoio.
PRUFŰM D’IN RICORD

U j’è in ricord cum riturna ant’la ment
tutt el siri quond ch’a vagh a drumì.
A l’è in ricord ch’lè divers da tücc j’ater,
l’è ‘l prufüm d’in amur ch’j’hó pèrdì.
L’era frёsch cme na róza d’Avrì
e pulid acme l’aria ‘d muntagna, ma
forse le a l’hai nenta capì
e ta m’ha dacc in dulur infinì.
A me um basta stèi auzen ogni tont
e parlèi con la vuz del me cór,
dedichei quater vers ‘d Puesia
e ricurdet che sensa le me a mór.

Lisòndria, 3 Mars 2004
Gianni Regalzi
(El fió del Bosch e l’anvud du smój)
(Dalla Raccolta “L’Obiettivo è l’Anima”
di G.Regalzi e foto di R.Novello)

Traduzione dell’Autore
PROFUMO D’UN RICORDO

C’è un profumo che mi torna alla mente
tutte le sere quando vado a dormire.
E’ un ricordo diverso dagli altri,
è il profumo di un amore perduto.
Era fresco come una rosa d’aprile
e pulito come l’aria di montagna, ma
forse lei non l’ha capito
e m’ha dato un dolore infinito.
A me basta starle vicino ogni tanto
e parlarle con la voce del mio cuore,
dedicarle quattro versi di Poesia
e ricordarle che senza lei io muoio

Gianni Regalzi