Personaggi famosi alessandrini: Franco Berni (giocatore di rugby)

FRANCO BERNI Franco Berni (Alessandria, 9 gennaio 1965) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby italiano, già seconda linea, che prese parte con la Nazionale italiana alla I Coppa del Mondo di rugby (1987). Seconda linea dal fisico possente (circa 150 kg per due metri d'altezza), crebbe nelle file del DLF Alessandria; all'Alessandria nel 1981-‘82, fece parte della squadra che fu promossa dalla serie C alla B. Nel 1982 passò all'ASR Milano e divenne quasi subito internazionale Under-17; fu anche premiato dalla Gazzetta dello Sport come miglior Under-21 della serie A. Nel 1985 esordì in Nazionale maggiore a Braşov contro la Romania in Coppa FIRA e, due anni dopo, fu tra i convocati alla Coppa del Mondo di rugby 1987, la prima della storia; in essa Berni disputò solo un incontro, quello con la Nuova Zelanda, che è anche la prima partita in assoluto della storia del torneo mondiale. Trasferitosi all'Amatori Milano, con tale squadra, poi nota come Milan, vinse 4 scudetti e una Coppa Italia negli anni Novanta. Oggi fa l’allenatore, ma molto bella è la sua storia privata di uomo. Alla ricerca di giovani da avviare al rugby, conobbe un ragazzo marocchino seguito dai servizi sociali. Lo portò sul campo a giocare e poi ottenne l’affido del ragazzo. Hamid En Naour oggi calca i campi della massima categoria rugbistica italiana e ha anche fatto il suo esordio nella Nazionale giovanile. Quandoindossò la maglia azzurra disse che in tribuna c’era suo papà. Franco Berni subito non capì, pensando che magari fosse giunto il suo genitore naturale. Ma Hamid indicò ai giornalisti proprio Franco Berni. Che bella storia a lieto fine! Il vecchio campione e un giovane che avrebbe anche potuto finire male nella vita. Ma lo sport serve anche a ridare speranza e grande dignità alle persone, e il rugby ha fatto trovare a Hamid una vera famiglia! - Federazione Italiana Rugby
FRANCO BERNI<

br />Franco Berni (Alessandria, 9 gennaio 1965) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby italiano, già seconda linea, che prese parte con la Nazionale italiana alla I Coppa del Mondo di rugby (1987).
Seconda linea dal fisico possente (circa 150 kg per due metri d’altezza), crebbe nelle file del DLF Alessandria; all’Alessandria nel 1981-‘82, fece parte della squadra che fu promossa dalla serie C alla B.
Nel 1982 passò all’ASR Milano e divenne quasi subito internazionale Under-17; fu anche premiato dalla Gazzetta dello Sport come miglior Under-21 della serie A.
Nel 1985 esordì in Nazionale maggiore a Braşov contro la Romania in Coppa FIRA e, due anni dopo, fu tra i convocati alla Coppa del Mondo di rugby 1987, la prima della storia; in essa Berni disputò solo un incontro, quello con la Nuova Zelanda, che è anche la prima partita in assoluto della storia del torneo mondiale.
Trasferitosi all’Amatori Milano, con tale squadra, poi nota come Milan, vinse 4 scudetti e una Coppa Italia negli anni Novanta.
Oggi fa l’allenatore, ma molto bella è la sua storia privata di uomo. Alla ricerca di giovani da avviare al rugby, conobbe un ragazzo marocchino seguito dai servizi sociali. Lo portò sul campo a giocare e poi ottenne l’affido del ragazzo. Hamid En Naour oggi calca i campi della massima categoria rugbistica italiana e ha anche fatto il suo esordio nella Nazionale giovanile. Quandoindossò la maglia azzurra disse che in tribuna c’era suo papà. Franco Berni subito non capì, pensando che magari fosse giunto il suo genitore naturale. Ma Hamid indicò ai giornalisti proprio Franco Berni. Che bella storia a lieto fine! Il vecchio campione e un giovane che avrebbe anche potuto finire male nella vita. Ma lo sport serve anche a ridare speranza e grande dignità alle persone, e il rugby ha fatto trovare a Hamid una vera famiglia! – Federazione Italiana Rugby

Precedente Novembre 2014 - Tramonto su Alessandria Successivo 19 Novembre 2014 - Via Guasco