Crea sito

Luna d’argento? No,luna assassina

 Luna d’argento? No, Luna assassina
mi fai tornare in mente quel momento
che per incanto Lei m’era vicina,
però non ha capito il mio tormento

e se n’è andata ed il mio cuore è brina.
Ora che ‘l mio dolore è assai violento,
nella mia mente ho, come una spina,
son diventato vela senza vento.

Luna puttana, Luna fredda e scura,
Luna di gelo fatta, Luna muta,
Luna vigliacca, non mi fai paura.

Mai più rivolgerò a Te lo sguardo,
la porta mia per sempre sarà chiusa,
cancellerò con rabbia il Tuo ricordo.

Alessandria, 30 Novembre 2005
Gianni Regalzi
(Da “Poesie d’Amore”)