Crea sito

I “BRUTTI MA BUONI” (Brut e bon)

I "BRUTTI MA BUONI" (Brut e bon) I brut e bon, celebri e golosi dolcetti, sono facilissimi da realizzare. Tutto quello che serve sono le nocciole, gli albumi, lo zucchero ed il cacao. Quando uno se li trova davanti, piccoli e oggettivamente brutti da vedere, storce il naso. Dopo il primo morso, però, di tutta questa bruttezza non c'è memoria: vincono le nocciole, il cacao, la dolcezza ed il sapore unico dei brut e bon, famoso dolce piemontese. Ingredienti: - 4 uova (utilizzeremo soltanto gli albumi) - 250 grammi di zucchero - 250 grammi di nocciole - un cucchiaio di cacao amaro - mezzo baccello di vaniglia  Preparazione: Tritate le nocciole con 50 grammi di zucchero. Per rendere i brut e bon effettivamente brutti, tritate una parte delle nocciole con il mixer e l'altra parte con il coltello, spezzettandole grossolanamente.  Montate gli albumi a neve ben ferma e, quando il composto sarà sodo e spumoso, aggiungete poco per volta i 200 grammi di zucchero che rimangono, avendo cura di mescolare dal basso verso l'alto, così da non smontare gli albumi.  Aggiungete al composto le nocciole precedentemente tritate ed il cucchiaio di cacao e, quando il composto sarà ben mescolato, spostatelo in una pentola. Nel frattempo, accendete il forno a 150°. Continuando a mescolare, tenete per circa venti minuti il composto sul fuoco basso, facendo attenzione a non farlo bruciare: la consistenza degli albumi cambierà in poco tempo e anche il colore diventerà più ambrato. A cottura ultimata, unite la vaniglia. Su un foglio di carta da forno, precedentemente steso sulla teglia, formate ora delle piccole montagnette di composto, aiutandovi con un cucchiaino: per ottenere dei brut e bon perfetti cercate di non esagerare con l'impasto, per evitare che il biscotto risulti appiccicoso e poco cotto.  Cuocete i vostri brut e bon a 150° per circa mezz'ora, lasciando lo sportello leggermente aperto. Dopo aver sfornato i biscotti, lasciateli raffreddare: dovreste avere così dei brut e bon di pessimo aspetto ma di ottimo sapore, leggeri e croccanti.
I “BRUTTI MA BUONI” (Brut e bon)
I brut e bon, celebri e golosi dolcetti, sono facilissimi da realizzare. Tutto quello che serve sono le nocciole, gli albumi, lo zucchero ed il cacao.
Quando uno se li trova davanti, piccoli e oggettivamente brutti da vedere, storce il naso. Dopo il primo morso, però, di tutta questa bruttezza non c’è memoria: vincono le nocciole, il cacao, la dolcezza ed il sapore unico dei brut e bon, famoso dolce piemontese.
Ingredienti:
– 4 uova (utilizzeremo soltanto gli albumi)
– 250 grammi di zucchero
– 250 grammi di nocciole
– un cucchiaio di cacao amaro
– mezzo baccello di vaniglia
Preparazione:
Tritate le nocciole con 50 grammi di zucchero. Per rendere i brut e bon effettivamente brutti, tritate una parte delle nocciole con il mixer e l’altra parte con il coltello, spezzettandole grossolanamente.
Montate gli albumi a neve ben ferma e, quando il composto sarà sodo e spumoso, aggiungete poco per volta i 200 grammi di zucchero che rimangono, avendo cura di mescolare dal basso verso l’alto, così da non smontare gli albumi.
Aggiungete al composto le nocciole precedentemente tritate ed il cucchiaio di cacao e, quando il composto sarà ben mescolato, spostatelo in una pentola. Nel frattempo, accendete il forno a 150°.
Continuando a mescolare, tenete per circa venti minuti il composto sul fuoco basso, facendo attenzione a non farlo bruciare: la consistenza degli albumi cambierà in poco tempo e anche il colore diventerà più ambrato. A cottura ultimata, unite la vaniglia.
Su un foglio di carta da forno, precedentemente steso sulla teglia, formate ora delle piccole montagnette di composto, aiutandovi con un cucchiaino: per ottenere dei brut e bon perfetti cercate di non esagerare con l’impasto, per evitare che il biscotto risulti appiccicoso e poco cotto.
Cuocete i vostri brut e bon a 150° per circa mezz’ora, lasciando lo sportello leggermente aperto. Dopo aver sfornato i biscotti, lasciateli raffreddare: dovreste avere così dei brut e bon di pessimo aspetto ma di ottimo sapore, leggeri e croccanti.