I bastioni di Alessandria

Qualcuno si chiedeva se ci ricordassimo di qualche “avanzo” dei bastioni. Ecco la fine che durante il fascismo, con opera…meritoria gli hanno fatto fare. Due le motivazioni. La prima dare lavoro ai disoccupati; la seconda eliminare la nebbia che per colpa delle mura ristagnava in Alessandria e creava un clima umido. Non mi sembra che questo ultimo risultato abbia confermato la premessa: In città la nebbia c’è stata finchè non se ne è andata via da sola e l’umidità, mah?

12227042_760093057469141_7350786890584476521_n12241675_760092987469148_6699196387160814170_n(tratto da I Grafismi Boccassi)

Precedente Via Gramsci Successivo Una sera di Ottobre, la tangenziale in direzione Valenza, e la città. Placida

One thought on “I bastioni di Alessandria

  1. Grazie per queste foto non esiste altro ? Non capisco dove sono queste costruzioni ed è veramente un peccatobnon ne siano rimaste in piedi neanche una ….chisa’ perché non riusciamo a conservare la storia in Alessandria ….ponte vecchio ci insegna.

I commenti sono chiusi.