Fotostory dell’alluvione che ha colpito Alessandria il 6 novembre 1994 – Per non dimenticare…

Nadia Carnevale L'incredibile puzza di benzina, i clacson che hanno suonato per ore, il rumore del fiume come se fossimo seduti su una cascata, e non per ultimo il pianto della nonna che si è vista privata di tutto.
Nadia Carnevale
L’incredibile puzza di benzina, i clacson che hanno suonato per ore, il rumore del fiume come se fossimo seduti su una cascata, e non per ultimo il pianto della nonna che si è vista privata di tutto.

d151409755cdc0133f43fd927c474075_L

11227555_165300983820729_2329423382538061391_n11057946_1692022581031020_5762152870746576606_n

10525789_306328289555811_8388515499210074760_n532920_859196037446765_512117975412569773_n 1385444_859195930780109_7121181351030393859_n 10407532_859195640780138_8577553174412132156_n 10500542_859195870780115_3341890106166155902_n10649991_859196100780092_8685884101565918930_n 10698654_859195960780106_4737103508682319007_n 10730872_859195560780146_7478299835928031202_n

Francesco Laguzzi Alessandria - Bologna, l'acqua che sale, le macchine sommerse, 3 giorni in casa all'ultimo piano, la fuga su quel canotto con mia madre che si era portata via i telefoni di casa(ancora oggi non sa perché..)..fango fango e odore di nafta..
Francesco Laguzzi
Alessandria – Bologna, l’acqua che sale, le macchine sommerse, 3 giorni in casa all’ultimo piano, la fuga su quel canotto con mia madre che si era portata via i telefoni di casa(ancora oggi non sa perché..)..fango fango e odore di nafta..

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eugenio Gagliardone C’ero agli orti tutta la notte sul gommone, il mio ricordo va a un neonato che ho trasportato,sul gommone, con la mamma,che aveva ancora i punti del cesareo, lei andava dai parenti al Cristo il papa restava a guardia della casa,nella mente ho ancora il suono degli applausi della gente intorno ,mi commuovo ancora oggi ,il bimbo non l ho più visto ,oggi ha poco più di vent’anni,vorrei incontrarlo.

Max Niceti Io c’ero…. ed ho Spalato fango, detriti, gasolio e rifiuti per 10 mesi di fila; pure una mucca morta da una cantina….ricordo le associazioni alpini, i cavalieri di Malta e la caritas senza cui nulla darebbe stato fatto, ma anche quelli che posteggiavano il Mercedes un isolato prima e si mettevano in fila per la distribuzione dei beni di prima necessità per chi aveva perso tutto. Ricordo quello che ho fatto e modestamente mi sento orgoglioso.

Patty Croce Io c’ero….sia a casa sia in caserma in fondo agli Orti dove lavoravo……ricordo tante cose però il più bello è dell’aiuto avuto da tanti volontari…grazie ancora.

Luciano Corallo Io c’ero. Salto marengo a fianco Mocagatta. Tutta notte con 2metri di acqua sotto casa. E ho salvato un uomo e una donna insieme ai pizzaioli ( pizzeria Ideal queste 2 persone sono state a casa mia tutta notte lui aveva le gambe che non le sentiva più acqua fredda del tanaro.

Giovannina Sabbatini Anche a distanza è drammatico rivedere la immagini,che allora a me lontano arrivavano attraverso le cronache televisive,dopo aver vissuto tre anni (2011-2014) in Alessandria rivedere quei luoghi che mi hanno ospitato,dove ho conosciuto persone che hanno vissuto quel dramma e dove cominciavo a sentirmi a casa è ancora più triste Un abbraccio Alessandria.

Alisha Ahmed Avevo 11 anni e ancora ricordo l’odore del fango misto a gasolio che non se ne andò per anni…

Marina Rosini In molte vie si vede ancora il segno del livello raggiunto dall acqua . Non si può dimenticare

Mauro Pizzorno Dimenticare non è possibile. Non so perché ma l immagine che nella mia memoria ricorre di più sono gli animali morti..gonfi d’acqua ..gli elicotteri che li andavano a prendere nei campi e li portavano alla Bennet….

Maria Bettin Io lavoravo all’ospedale ..Mi ricordo ĺ’evacuazione .il cielo pieno di elicotteri .le ambulanze che andavano e venivano !!!terribili ricordi …

 

7595_1552122375021042_1509135333158289854_n 532920_1552122548354358_5869099556143048721_n 603087_649397948437795_181562015_n 954680_1552122698354343_9065385541901988857_n 1016490_1552122981687648_7724219744714941064_n 1234525_1552123088354304_3301966539650789762_n 1374228_1552122151687731_1067741402724134955_n 1376348_1552122158354397_1891346341871591601_n 1426155_649410545103202_1780600498_n 1450765_649397958437794_1334413631_n 1453276_649398181771105_313520263_n 1457613_649397998437790_1020725598_n 1461685_649397961771127_2009446580_n 1486638_1552123258354287_506946439943155842_n 1533855_1552122448354368_804407645157467004_n 1533855_1552122651687681_6282103890598029531_n 1690176_1552122155021064_2330205954060907100_n 1779883_1552122855020994_6406310027271707258_n 1907948_1552122568354356_3274824915957114177_n 1911748_1552122335021046_4676255187819990596_n 1920140_1552122991687647_4348974046652224382_n 10247270_1552122925020987_3148440257568522699_n 10311775_1552122701687676_5982578100863308641_n 10347631_1552122748354338_1289949243370010317_n 10363653_1552122938354319_6242747032261068885_n 10385491_1552122785021001_7612852677079072498_n 10404177_1552122338354379_4366434367588586054_n 10408076_1552122821687664_723757643160281525_n 10418244_1552123025020977_2223571053558318941_n 10418275_1552123108354302_8018675714301242042_n 10426231_1552122485021031_6965331797680974573_n 10441051_1552123045020975_2874460092959389018_n 10447849_1552122225021057_1301931715946273971_n 10511144_1552122488354364_5228780610745840447_n 10520599_1552122598354353_6501626186456131074_n 10527304_1552122905020989_3023966167459789013_n 10570367_1552122535021026_4836379375597498401_n 10606192_1552122741687672_1653607246095900838_n 10614317_1552122635021016_3392494048549223565_n 10615497_1552122715021008_4673607268026106629_n 10636269_1552122471687699_4986496435312508511_n 10641096_1552122685021011_3199212916521074570_n 10672107_1552122378354375_2092212506166837406_n 10676194_1552122275021052_3048795093085852201_n 10689464_1552122198354393_987862213091430224_n 10689739_1552123035020976_6632436471653601819_n 10702040_1552122858354327_5883342702123799239_n 10703552_1552123125020967_4041845898269187945_n 10801742_1552122228354390_6164634362222800906_n 10805555_1552122388354374_901597866770333507_n 12417576_1747531928813418_9068213942901003168_n 12512777_1747531882146756_7001605232079182358_n 12931001_1747531898813421_1476235802953791376_n 12961453_1747531908813420_6857783864247286688_n 14732150_1846406272259316_7313835024524528586_n 14907610_1190894537614978_5840190716959787871_n 14908345_1846406285592648_2376642963844797880_n 14910523_1846405825592694_5475686389947538301_n 14915224_1846406212259322_7388733737340274400_n 14915479_1846406148925995_8336827842575927461_n 14915493_1846406282259315_4102819423843287806_n 14915588_1846406145592662_317947370021204474_n 14925270_1846406142259329_6331313293301409502_n 14937251_1190895407614891_7388131546783662723_n 14938303_1846405448926065_9174100582926417823_n 14947975_1846406218925988_8970413551904184573_n 14963276_1846406195592657_7266104151271425337_n 14992007_1846406138925996_5791703546725420855_n

Precedente E Fiat in via Marengo spense la lux... Successivo Il Moccagatta prima alluvionato e poi in fase di rifacimento dopo la tragica alluvione del 6 Novembre 1994