Campionato di Lega Pro 2016/17 Cremonese-Alessandria – 20/02/2017

L'immagine può contenere: 16 persone, persone che sorridono, persone in piedi, cielo, folla e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, cielo e spazio all'aperto

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, persone che camminano, cielo e spazio all'aperto

Voglia matta di serie B: da Alessandria una carovana di 21 pullman verso Cremona

Nel posticipo contro i grigio rossi i ragazzi di Braglia possono compiere il passo decisivo: aggiornamenti in tempo reale dalle 20.45.
ALESSANDRIA – La fibrillazione dei tifosi e appassionati è la stessa di un anno fa, quando il nome di Alessandria era sulla bocca di tutti, per le imprese dei grigi in Coppa Italia. Rispetto agli “esodi” verso l’Olimpico di Torino e San Siro, la trasferta di questa sera a Cremona sarà caratterizzata da numeri inferiori ma comunque storici: 21 pullman e almeno 1700 appassionati tifosi dell’Orso si dirigeranno nel tardo pomeriggio verso lo stadio Zini, teatro questa sera del posticipo tra Cremonese e Alessandria, alle 20.45. I punti per la prevendita, iniziata già lo scorso fine settimana, sono stati letteralmente presi d’assalto, tanto che è stato reso necessario un supplemento di 500 posti in più nel settore ospiti, concordato con le rispettive Questure. L’entusiasmo è alle stelle e non poteva essere altrimenti, per un gruppo che ha fatto sognare già dalla prima partita.
La carovana dei pullman partirà alle 18 da piazza Perosi, il ritrovo è fissato mezz’ora prima. Ma in tanti raggiungeranno Cremona in auto.

Dopo un girone d’andata epico, senza sconfitte, da qualche settimana i grigi hanno a volte tirato il fiato: il Moccagatta è rimasto un fortino inviolabile ma in trasferta la musica è cambiata, anche se è giusto precisare che solo nell’ultima gara contro il Como, specialmente nel primo tempo, la squadra ha subito troppo la verve degli avversari.

Stasera, però, sarà tutta un’altra storia e la carica dei quasi 2 mila alessandrini al seguito farà la differenza. Un altro segnale positivo è il recupero di Pablo Gonzalez: dopo l’infortunio patito contro il Piacenza l’argentino ha bruciato le tappe e i più ottimisti già lo immaginano stasera in campo dal primo minuto. Dipendesse da lui non ci sarebbero dubbi ma è probabile che Braglia opti per Fischnaller come compagno d’attacco di Bocalon. Tornano anche Piccolo e Sestu, acciaccati dopo l’ultimo match di Como. Per il resto toccherà ai soliti. Vannucchi tra i pali e in difesa Celjak (o Nava, ndr), Gozzi a far coppia con Piccolo e Barlocco, a centrocampo Cazzola e Branca in mezzo con Sestu e Iocolano sugli esterni.

Per i ragazzi di Braglia c’è da spezzare l’incantesimo del mal di trasferta: da ben cinque turni lontano dal Moccagatta Sosa e compagni non festeggiano i tre punti. Le sconfitte di questa domenica subite dalle due inseguitrici Arezzo e Livorno, offrono ai mandrogni una occasione troppo ghiotta: compiere un altro, e forse decisivo, passo verso la serie B. Di contro anche la Cremonese, a secco di vittorie da quattro partite, avrà questa sera l’occasione per balzare di nuovo al secondo posto. Come il suo collega Braglia, anche Tesser avrà tutto l’organico a disposizione: Pesce torna arruolabile a centrocampo dopo la squalifica, Lucchini partirà dalla panchina dopo lo stop per infortunio. Davanti Brighenti agirà insieme a Stanco con Perrulli sulla trequarti.

fonte

http://radiogold.it/sport/calcio/75774-voglia-matta-serie-b-alessandria-carovana-21-pullman-verso-cremona/

L'immagine può contenere: notte, cielo e spazio all'aperto

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone in piedi

L’Alessandria manca l’obiettivo 2000 ma porta 1600 tifosi allo Zini

Ci sono i numeri definitivi sui tifosi in arrivo da Alessandria lunedì sera allo Zini. L’obiettivo 2000 è mancato ma i tifosi grigi presenti nei settori ospiti (curva e tribuna laterale) saranno 1470. A questi se ne aggiungeranno altri in tribuna centrale (alcune decine). In totale siamo fra i 1500 e i 1600 tifosi provenienti da Alessandria. Resta da vedere come risponderà il tifo grigiorosso.

fonte

http://www.sportgrigiorosso.it/us-cremonese/news-cremonese/28814-l-alessandria-manca-l-obiettivo-2000-ma-porta-1600-tifosi-allo-zini.html

Grigi, quasi un matchball a Cremona. Insieme a 2000 tifosi

Dopo le sconfitte di Arezzo e Livorno, il posticipo diventa cruciale per le due protagoniste

Se non è un match point, poco ci manca. Domani sera Cremonese – Alessandria può valere una grossa fetta di serie B. Quella B che, per Piero Braglia “farebbe un gran bene ad Alessandria. E all’Alessandria”. Prima il Livorno che cade in casa, battuto da Pinardi e dalla Gina. Poi l’Arezzo travolto dal Pro Piacenza, con Pesenti mattatore. Un turno che poteva sembrare favorevole alle inseguitrici e, invece, potrebbe dare ai Grigi la possibilità di chiudere i conti. Se non definitivamente, almeno di avvicinarsi al traguardo, perché poi saranno sette gare in casa e cinque in trasferta. Dopo la rifinitura di questo pomeriggio, a porte chiuse, la squadra è partita per il ritiro: Braglia ha tutti gli uomini a disposizione, possibili Sestu e Piccolo dall’inizio, su Gonzalez scelta dell’ultimo minuto: il ‘Cartero’ ai microfoni di RaiSport, ha dichiarato: “Avremo con noi molti tifosi, andiamo a Cremona per fare una grande partita. Abbiamo tanta strada da fare e vogliamo andare lontano”. Se non sarà lui titolare, ancora Fischnaller con Bocalon, con Evacuo pronto ad aggiungere peso in attacco. Sicuro il ritorno al 4-4-2 dall’inizio, qualche dubbio in difesa, per il ruolo di esterno destro, e non è da escludere Nava dall’inizio, mentre a centrocampo Branca è favorito per tornare a fare coppia con Cazzola. Quasi duemila tifosi, su ventuno pullman e molte macchine, e tante storie da raccontare. In casa Cremonese, il pubblico ci sarà: curva compatta ma, almeno dalle dichiarazioni, senza cori per la squadra, solo per la tifoseria. Tutti convocati da Tesser, nel 4-3-1-2 Ravaglia tra i pali, difesa con Salviato a destra e Ferretti dall’inizio a sinistra, centrali Canini e Marconi (Lucchini solo in panchina), a centrocampo le maggiori incertezze, perché rientra Pesce che potrebbe posizionarsi davanti alla difesa al posto di Porcari, con Belingheri a sinistra, ma potrebbe anche restare Porcari al centro e Pesce a sinistra. Dietro le punte più Perrulli che Maiorino, in attacco Stanco preferito a Scappini per fare coppia con Brighenti. Anche per i grigiorossi è una gara fondamentale alla luce dei risultati delle seconde. Una notte di vigilia in cui molti faticheranno a prendere sonno: c’è chi vorrebbe mettersi in cammino già adesso, chi sostiene che è arrivato il momento di “completare il lavoro”. Perché domani può essere il lancio verso il traguardo. Dev’esserlo.

fonte

http://ilpiccolo.virtualcms.it/home/2017/02/19/news/grigi-quasi-un-matchball-a-cremona-insieme-a-2000-tifosi-317/#.WKn9Fc_4W_4.facebook

 

I commenti sono chiusi.