24 dicembre – curiosità dal passato

470f2uv_f91c12f52a9e0
Nella foto: Dipinto ritraente Napoleone durante la battaglia di Marengo

I Priori della nostra città convocano l’alessandrino Anselmo Vitale per mercoledì, vigilia di Natale dell’anno 1620, al fine di esprimere il loro compiacimento in seguito all’ineccepibile comportamento altruistico nei confronti della città tutta, senza alcuna distinzione; e pubblicamente ringraziano per aver messo a disposizione alcuni beni di sua proprietà a favore del presidio militare, d’istanza in città.

Alessandria, alla data di lunedì 24 dicembre 1807, ospita Napoleone Bonaparte. Risiede a Palazzo Ghilini, ha la giornata molto intensa, piena di impegni: di primo mattino, affiancato dai generali, visita le fortificazioni costruite su suo disposto or sono oltre due anni; dopo il riposo pomeridiano incontra le persone di spicco, la nobiltà. Il Prefetto lo invita a cena: nel corso del banchetto è in programma la recita del sonetto composto dall’avvocato Michele Zuccotti in onore dell’Imperatore.

I nostri antenati sono accanto al Vicario del Vescovo Gian Crisostomo Villaret, responsabile della Diocesi di Casale per la consacrazione della nuova Cattedrale, l’attuale, avvenuta il 24 dicembre 1810, nel periodo in cui l’episcopato alessandrino è compreso nella Diocesi casalese.

Tratto da “Il Piccolo” – a cura di Franco Montaldo

Precedente Ciottoli in cortile... VIA PIACENZA - ALESSANDRIA Successivo Visone