13 Maggio 1911 – l’arresto di un Satiro

L’arresto di un satiro. – Ai pubblici giardini, lunedì sera, verso le ore 18 avvenne un grave fatto. Certo Rivera Carlo fu Pasquale d’anni 24, facchino addetto alla stazione ferroviaria, visto due bambine che erano entrate nei cessi pubblici, prospicienti alla stazione, entrò pur esso e afferratele entrambe le malmenò. Una di esse riuscì a sfuggire alle ire del Rivera, ma l’altra, la decenne Negrone Nina, venne seviziata.
Del triste fatto fu avvertita la Questura e più tardi l’avv. Galeazzi capo dell’ufficio di P.S. alla stazione, unitamente ad alcuni agenti, riuscì a trarre in arresto il satiro.

[La Lega Liberale – Periodico politico amministrativo della Provincia di Alessandria – Anno XXVI – Numero 25 – Alessandria, Sabato 13 Maggio 1911]

Precedente Fontanella dei giardini pubblici by Tony Frisina Successivo TORTA DI NOCCIOLE