1168-2018, 850 di Alessandria.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Buon compleanno #Alessandria!

#850anni di Storia e di storie, dal Medioevo ad oggi, passando dal Risorgimento alle due Guerre Mondiali.

Quali saranno i cambiamenti che vi attenderanno nei prossimi 850 anni?

L'immagine può contenere: cielo, spazio all'aperto e natura

L'immagine può contenere: sMS

L'immagine può contenere: sMS

Alessandria

Buon compleanno Alessandria! Quanto conosciamo la nostra città?

Un ricco calendario di eventi accompagnerà le celebrazioni per gli 850 anni della città, che si possono rivivere negli edifici, nei quadri, nei monumenti, nei tanti elementi di pregio che Alessandria può vantare e che, sicuramente, vanno in buona parte riscoperti e meglio valorizzati. Ecco qualche spunto da dove partire..

ALESSANDRIA – Oggi è il giorno scelto dalla tradizione per festeggiare il compleanno della città, fondata il 3 maggio di 850 anni fa. Una ricorrenza importante, che gli alessandrini potranno celebrare grazie a un fitto calendario di appuntamenti che avranno il loro culmine nel weekend.

Il calendario puntuale di tutti gli eventi e luoghi in cui si festeggierà è consultabile direttamente qui. 

Spesso ci chiediamo se Alessandria sia bella o brutta, se i politici in carica (a prescindere dal colore politico di chi stia governando in un determinato periodo) la sappiano valorizzare a dovere, se i cittadini siano lamentosi a prescindere e se sia vero che l’alessandrino doc è quello che non perde occasione per denigrare la propria città con cui viene da fuori.Ma quanto conosciamo davvero la nostra città? Quale occasione migliore dei suoi 850 anni per provare a scoprirlo insieme? 

Abbiamo chiesto ad alcuni amici di aiutarci a stendere un elenco (sicuramente ancora lacunoso) di luoghi e simboli di pregio della città che, siamo sicuri, non saranno tutti conosciuti né saranno stati visitati dagli stessi alessandrini. L’elenco è un primo spunto, e saremmo felici se i lettori ci aiutassero ad arricchirlo, aggiungendo suggerimenti e segnalazioni. Alessandria ha molto di bello e interessante da mostrare, purché si abbia la curiosità di volerlo scoprire. Ecco dunque qualche spunto per festeggiare il suo compleanno andando a “caccia” di ciò che ci manca, che magari si trova a un passo da noi ma al quale non abbiamo mai prestato particolare attenzione. Potrebbe essere questa la volta buona.Per chi ama invece i percorsi più strutturati per andare alla scoperta della città, ecco un opuscolo stampato dal Comune ormai alcuni anni fa ma che può tornare particolarmente utile all’occorrenza. In questo caso la visita della città è suddivisa per periodi d’interesse, partendo dal medioevo e arrivando fino al Novecento.

1- Chiesa di santa Maria di Castello
2- Chiostro del monastero di S.M.del Castello
3- Salone con affresco dentro il chiostro
4- Sotterranei della chiesa
5- Cortile degli Umiliati e laboratori
6- Chiesa di S.Francesco
7- Palatium Vetus
8- Due dei cento cannoni donati alla cittadella
9- Chiesa del Carmine
10- Pregevole organo interno al Carmine
11- Palazzo Inviziati
12 – Chiesa di via S.Giacomo della Vittoria
13- Torre degli Stortiglioni
14- Castello di Casalbagliano
15- Chiesetta del Monserrato
16- Confraternita di S.Maria Domus Magna
17- Torre della ex chiesa di S.Maria dell’Olmo
18- Percorso quadri pregevoli nel museo civico
19- Cittadella
20- cella di Andrea Vochieri
21- museo dei bersaglieri
22- mostra delle radio
23- Orologio della cittadella e antico duomo cittadino
24- piazza d’armi interna alla Cittadella, la più vasta d’Europa
25- palazzo Ghilini e la volta del porticato
25- le Meridiane di palazzo Ghilini
26- I saloni interni a palazzo Ghilini
27- Palazzo Cuttica
28- Il Palazzo comunale
29- Il salone comunale e l’ufficio del sindaco
30- la meridiana interna al Comune
31- Gli orologi esterni al palazzo comunale
32- il galletto posto in cima al palazzo comunale
33- Palazzo Sambuy
34- Palazzo Guasco
35- Palazzo Civalieri di Masio
36- Palazzo Prati di Rovagnasco
37- Palazzo Prati Capriata
38- Palazzo Conzani
39- Palazzetto Conzani
40- Palazzo dal Pozzo
41- Palazzo Figarolo di Groppello
42- Arco di porta Marengo
43- Ospedale santi Antonio e Biagio
44- Chiesa di S.Lucia
45- Chiesa di santo Stefano
46- Organo pregevole della chiesa di S.Rocco
47- Chiesa di S.Rocco
48- Chiesa di S.Alessandro
49- Chiesa di S.Lorenzo
50- Chiesa di S.Giovannino
51- Chiesa di S.Dalmazzo
52- Chiesa della Beata vergine Assunta
53- Chiesa dell’Annunziata
54- Percorso dei quadri interni a tutte le chiese menzionate della città
55- Ex seminario di via Vochieri
56- Ex collegio dei Gesuiti
57- Palazzo Guaracco
58- Casa Perboni
59- Chiesetta di via Mazzini
60- Duomo di Alessandria
61- Pregevole organo del duomo
62- Campanile del duomo, il terzo più alto d’Italia
63- Obelisco della ex chiesa di S.Siro
64- Bassorilievo S.Francesco e il lupo
65- Bassorilievo del Titano
66- Biblioteca civica
67- Piazzetta della Lega
68- Galleria Guerci
69- Sinagoga
70- Quartiere ebraico
71- Chiesa di via Plana
72- Piazza Garibaldi
73- Chiesetta dei frati via S.Francesco
74- Chiesa di via Rettoria
75- Carcere don Soria
76- Museo della Borsalino
77- Fabbrica Borsalino
78- Villa di Marengo
79- Colonna di Marengo
80- Museo napoleonico
81- Palazzo della ex camera di commercio
82- Istituto Michel del Gardella
83- Dispensario del Gardella
84- Palazzo operai del Gardella
85- Ex sanatorio del Gardella
86- Laboratorio igiene del Gardella
87- Ospedaletto del Gardella
88- Istituto Volta del Gardella
89- Casa di riposo Borsalino del Gardella
90- Taglieria del pelo del Gardella
91- Mosaico del Severini
92- Palazzo delle poste
93- Casa dei mutilati
94- Affresco interno del Caffassi
95- Monumento ai caduti
96- Monumento a Vochieri
97- Lapide casa di Vochieri
98- Monumento a Franzini
99- Lapide a Garibaldi in via Dante
100- Monumento a Carrà
101- Monumento a Testore
102- Monumento a Faa di Bruno
103- Monumento a Cavallotti
104- Lapide a Virginia Marini
105- Lapidi al 37°reggimento decimato in Russia
106- Lapide ai partigiani fucilati in cittadella
107- Lapide ai morti bombardamento aereo del 1943
108- Lapidi in cittadella ai caduti in guerra
109- Lapide ai caduti prima guerra mondiale in cittadella
110- Cimitero ebraico
111- Cimitero monumentale
112- Sotterranei cimitero cittadino
113- Villa Guerci
114- Palazzo dei sordomuti
115- Ex seminario vescovile
116- Biblioteca vescovile
117- platano di Napoleone
118- statue dei santi protettori delle città fondatrici lega Lombarda (campanile duomo)
119- pregevolissimo organo chiesa del Cristo c.so Acqui
120- tra Cantalupo e inizio Cristo parte di canale Carlo Alberto scoperto

Alessandria è anche (soprattutto) degli alessandrini. Abbiamo allora chiesto ad alcuni appassionati di fotografia del gruppo Photoring, creato e animato dal fotografo alessandrino Daniele Robotti, di scegliere nell’arco dell’ultima settimana uno scatto che potesse raccontare il loro proprio, personalissimo, punto di vista sulla città. Ecco il risultato! Anche in questo caso, se lo desiderate, inviateci i vostri scattiper una futura pubblicazione!

MAURO FRULIO – “Giornata di pioggia in piazza Garibaldi” Una giornata di pioggia, pioggia di primavera, dolce, tepida, carica di profumi.
Pioggia che ti accarezza leggera e la città se la gode.
Si passeggia per le vie del centro, si incontrano gli amici e si conversa, protetti dagli ombrelli colorati, in attesa del sole, sì, ma senza paure, senza fretta.

VITTORIO DESTRO

GIUSY VIRGILIO

SANDRO CHIECCHIO

PAOLO TALPONE – Mi ha colpito la bellezza architettonica e il culto della Madonna della Salve, tanto cara agli Alessandrini, e la maestosità del campanile illuminato.

ENRICO BARBETTI

DANIELE ROBOTTI – “850 anni di questo Orgoglio Grigio Alessandrino!”

http://www.alessandrianews.it/breaking-news/buon-compleanno-alessandria-quanto-conosciamo-nostra-citta-158264.html
 Con la S. Messa solenne officiata da Mons. Vescovo, Guido Gallese, è ufficialmente iniziato l’850° compleanno della Citta di #alessandria #850#850compleanno #alessandria850 #compleanno#festa #città #storia
L'immagine può contenere: spazio all'aperto
Consiglio comunale aperto nel Broletto di Palatium Vetus, sede del Consiglio Comunale in epoca medievale, alla presenza delle massime autorità cittadine.
L’attore, Massimo Bagliani, legge un brano tratto dall’opera Baudolino di Umberto Eco.
L'immagine può contenere: 3 persone, persone sedute e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 4 persone, spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 13 persone, persone sedute, folla e spazio al chiuso
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Sabato 5 maggio , dalle 11 alle 23, “Alessandria: la Storia va in scena!
un vero e proprio viaggio nella storia, nell’arte… ma anche nelle curiosità cittadine in cui marchesi, conti, popolani, antichi cavalieri, vescovi, magister, nobildonne e tanti altri personaggi racconteranno la favola di #alessandria attraverso i secoli, in un viaggio teatrale senza fine che intende portare gli spettatori all’indietro nel tempo, alla scoperta dei luoghi straordinari di una Città meravigliosa ossia Alessandria.Proposta dall’associazione culturale “Arte in Scena”, con testi, scene e regia di Marina Mariotti, lo spettacolo proporrà dodici diverse pièce teatrali che verranno messe in scena in nove luoghi particolarmente significativi dal punto di vista storico, artistico o architettonico: palazzo Ghilini, palazzo Cuttica, palazzo Comunale, chiesa di Santa Maria di Castello, Camera di Commercio, ex-Convento di San Francesco-Giardini Pittaluga, sale d’Arte, Palatium Vetus, Duomo di Alessandria.
L'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi, vestito elegante e spazio al chiuso
Consegna delle benemerenze civiche a Pierangelo Taverna che come Presidente del Consiglio Comunale fu iniziale promotore della cerimonia di consegna delle benemerenze civiche
Gianfranco Fraccarollo, console onorario per le Regioni rumene di Alba Julia, Sibiu e Hunedoara per il trentennale impegno nel consolidare i vincoli di amicizia con la nostra Città.
Francesco Ianniello, maestro fabbro ferraio e ideatore del ‘museo del ferro’
L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute, vestito elegante e spazio al chiuso
L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi e vestito elegante
L'immagine può contenere: 14 persone, persone che sorridono, spazio al chiuso
Foto di gruppo!
Giunta comunale e consiglio comunale a conclusione della seduta
#alessandria850
#alessandria
L'immagine può contenere: 11 persone, persone che sorridono, persone in piedi, vestito elegante e spazio al chiuso
Precedente Finale di Coppa Italia 2017/18 - Alessandria-Viterbese 3-1 (25/04/2018) - stadio Moccagatta Successivo Via della Crosa (Via Ferrara)

Lascia un commento

*