09/11/2014 Torres-Alessandria 0-2 (Taddei-Mezavilla). I Grigi ritornano “in continente” con il 2-0 a proprio favore

Torres-Alessandria-7
Il presidente della Torres Domenico Capitani: “Abbiamo perso contro una grande squadra, una delle favorite del campionato”. Partiamo così dalla fine, dalla conferenza stampa, per spiegare il film del match Torres-Alessandria 0-2. Dopo la brutta sconfitta contro l’Albinoleffe due settimane fa il tecnico Luca D’Angelo era nel mirino della critica. Con tre vittorie consecutive (due in campionato ed una in Coppa Italia), i Grigi hanno così riproposto con forza le proprie ambizioni, proprio le stesse a cui faceva cenno il patròn dei sardi.
Già nel primo tempo la partita è stata tutta in salita per la formazione rossoblù, finita sotto di due gol. L’Alessandria ha segnato al 12′ con Taddei e al 30′ con Mezavilla. Sassaresi sfortunati al 44′: Maiorino ha colpito la traversa. Mister D’Angelo ha mandato in campo dal primo minuto Luigi Scotto, sassarese di nascita due estati fa in procinto di trasferirsi proprio alla Torres ma poi acquistato dai Grigi. Taddei a supporto di Marconi e Scotto, sulle fasce Vitofrancesco e Mora, al centro Obodo e Mezavilla. In difesa Sosa-Sirri-Sabato, i soli tre di ruolo a disposizione. Oltre a Taddei, ormai una costante fissa in positivo, nella trasferta in Sardegna ha bene impressionato Mezavilla, che ha giocato con grande sostanza e senza sbavature.
Già nel primo tempo la partita è stata tutta in salita per la formazione rossoblù, finita sotto di due gol. L’Alessandria ha segnato al 12′ con Taddei e al 30′ con Mezavilla. Sassaresi sfortunati al 44′: Maiorino ha colpito la traversa. Mister D’Angelo ha mandato in campo dal primo minuto Luigi Scotto, sassarese di nascita due estati fa in procinto di trasferirsi proprio alla Torres ma poi acquistato dai Grigi. Taddei a supporto di Marconi e Scotto, sulle fasce Vitofrancesco e Mora, al centro Obodo e Mezavilla. In difesa Sosa-Sirri-Sabato, i soli tre di ruolo a disposizione. Oltre a Taddei, ormai una costante fissa in positivo, nella trasferta in Sardegna ha bene impressionato Mezavilla, che ha giocato con grande sostanza e senza sbavature.
La cronaca delle reti Al 12′ Alessandria in vantaggio: Obodo apre sulla destra per Taddei, il quale a pochi passi dall’area di rigore incrocia di destro sul palo più lontano per l’1-0. Al 30′ raddoppio dell’Alessandria: calcio d’angolo di Vitofrancesco per la testa di Mezavilla e centro del 2-0.
La cronaca delle reti<

br />Al 12′ Alessandria in vantaggio: Obodo apre sulla destra per Taddei, il quale a pochi passi dall’area di rigore incrocia di destro sul palo più lontano per l’1-0.
Al 30′ raddoppio dell’Alessandria: calcio d’angolo di Vitofrancesco per la testa di Mezavilla e centro del 2-0.

Questa l’analisi della partita di Mister Costantino, tecnico della Torres: “Nel primo tempo non siamo stati all’altezza, stranamente abbiamo avuto un approccio iniziale sbagliato. Nel momento in cui è rientrato Migliaccio dall’infortunio non eravamo disposti bene in campo e siamo stati puniti dall’iniziativa di Taddei. Un primo tempo di difficoltà, serviva un gol, un episodio o l’intervallo per cambiare atteggiamento e così è stato. Siamo rientrati dagli spogliatoi più carichi. Nel secondo tempo abbiamo creato diverse occasioni ma non siamo stati fortunati. Il calcio è uno sport di situazione e oggi siamo stati puniti”.
Questa l’analisi della partita di Mister Costantino, tecnico della Torres: “Nel primo tempo non siamo stati all’altezza, stranamente abbiamo avuto un approccio iniziale sbagliato. Nel momento in cui è rientrato Migliaccio dall’infortunio non eravamo disposti bene in campo e siamo stati puniti dall’iniziativa di Taddei. Un primo tempo di difficoltà, serviva un gol, un episodio o l’intervallo per cambiare atteggiamento e così è stato. Siamo rientrati dagli spogliatoi più carichi. Nel secondo tempo abbiamo creato diverse occasioni ma non siamo stati fortunati. Il calcio è uno sport di situazione e oggi siamo stati puniti”.
La parola al presidente dei Grigi Luca Di Masi: “Grandi ragazzi! Atteggiamento perfetto per una trasferta molto insidiosa. Abbiamo reso semplice una partita molto impegnativa. Prima di tutto con la tecnica, poi con aggressività, carattere e grinta che ci deve sempre contraddistinguere. E bravo il Mister, ha lavorato intensamente studiando l’avversario nei minimi particolari e proponendo solidità e velocità. Non possiamo mai prescindere da un’intensità come quella di oggi. Non sarà facile tenerla sempre per tutte le partite ma oggi c’è stata una grande prova anche fisica. E grazie naturalmente ai nostri ‘prodi’ tifosi sbarcati sull’isola. Si sono meritati una ricompensa degna come questa vittoria”.
La parola al presidente dei Grigi Luca Di Masi: “Grandi ragazzi! Atteggiamento perfetto per una trasferta molto insidiosa. Abbiamo reso semplice una partita molto impegnativa. Prima di tutto con la tecnica, poi con aggressività, carattere e grinta che ci deve sempre contraddistinguere. E bravo il Mister, ha lavorato intensamente studiando l’avversario nei minimi particolari e proponendo solidità e velocità. Non possiamo mai prescindere da un’intensità come quella di oggi. Non sarà facile tenerla sempre per tutte le partite ma oggi c’è stata una grande prova anche fisica. E grazie naturalmente ai nostri ‘prodi’ tifosi sbarcati sull’isola. Si sono meritati una ricompensa degna come questa vittoria”.
IL TABELLINO – Torres: Testa, Aya (dal 61′ Balistreri), Imparato, Giuffrida, Marchetti, Migliaccio (C), Foglia (dall’85’ Funari), Pizza (dal 79′ Lisai), Infantino, Baraye, Maiorino. A disposizione: Costantino, Cafiero, Funari, Lisai, Pizzutelli, Santaniello, Balistrieri. All. Massimo Francesco Costantino. Alessandria: Nordi, Sosa, Sabato, Sirri, Mezavilla, Mora, Vitofrancesco (dall’80’ Valentini) , Obodo, Marconi, Scotto (dall’83’ Rantier), Marconi, Taddei (C, dal 61′ Spighi). A disposizione: Poluzzi, Cavalli, Valentini, Spighi, Rantier, Guazzo, Nicolao. All. Luca D’Angelo. Arbitro: Paolo Formato di Benevento. Reti: 12′ Taddei (A), 30′ Mezavilla (A). Ammoniti: 38′ Sirri (A), 47′ Sabato (A), 68′ Maiorino (T), 75′ Spighi (A), 90′ Obodo (A), 90′ Funari (T). Calci d’angolo: 4-4. Recupero: 2 minuti nel primo tempo; 3 minuti nel secondo tempo.
IL TABELLINO – Torres: Testa, Aya (dal 61′ Balistreri), Imparato, Giuffrida, Marchetti, Migliaccio (C), Foglia (dall’85’ Funari), Pizza (dal 79′ Lisai), Infantino, Baraye, Maiorino. A disposizione: Costantino, Cafiero, Funari, Lisai, Pizzutelli, Santaniello, Balistrieri. All. Massimo Francesco Costantino.
Alessandria: Nordi, Sosa, Sabato, Sirri, Mezavilla, Mora, Vitofrancesco (dall’80’ Valentini) , Obodo, Marconi, Scotto (dall’83’ Rantier), Marconi, Taddei (C, dal 61′ Spighi). A disposizione: Poluzzi, Cavalli, Valentini, Spighi, Rantier, Guazzo, Nicolao. All. Luca D’Angelo.
Arbitro: Paolo Formato di Benevento.
Reti: 12′ Taddei (A), 30′ Mezavilla (A).
Ammoniti: 38′ Sirri (A), 47′ Sabato (A), 68′ Maiorino (T), 75′ Spighi (A), 90′ Obodo (A), 90′ Funari (T).
Calci d’angolo: 4-4.
Recupero: 2 minuti nel primo tempo; 3 minuti nel secondo tempo.
Precedente Il Moccagatta prima alluvionato e poi in fase di rifacimento dopo la tragica alluvione del 6 Novembre 1994 Successivo 6 Novembre 1994: il Moccagatta conosce l'alluvione